Carpentiere settore coperta

Descrizione profilo professionale Il carpentiere di coperta è specializzato nella costruzione, manutenzione e riparazione degli scafi delle imbarcazioni in legno e dei loro componenti. Al termine del corso gli allievi avranno acquisito le competenze necessarie per gli interventi di manutenzione e riparazione delle imbarcazione sapendone calcolare accuratamente le quantità in modo da contenere i costi. Conoscono le caratteristiche delle varie tipologie di legno e sono specializzati nella rifinitura di coperta. Sono in grado di coordinarsi con le altre fasi di lavoro all'interno del cantiere, lavorando con iniziativa autonoma e in team. Conoscenze ritenute necessarie per poter ricoprire il ruolo descritto Conoscenze di tipo generale: Quadro normativo di riferimento, Sicurezza: in particolare il D.Lgs. 81/08, Sanità (Igiene e primo soccorso), Nozioni informatiche, Lingua Inglese, elementi di economia e avviamento all’auto-­‐imprenditorialità, Nozioni di base di chimica e fisica dei materiali metallici. Conoscenze di tipo specifico: disegno meccanico e navale, la struttura dell’imbarcazione, proprietà dei legni, materiali abrasivi, colle, solventi, diluenti e vernici, macchinari per la lavorazione del legno, tagli e profilatura del legno, applicazione di coperte in teak. Requisiti per la frequenza del corso Diploma di scuola secondaria di II grado; Compimento del diciottesimo anno di età; Scheda informativa
Moduli ore
Inquadramento normativo del diporto 12
Sicurezza 8
Sanità 8
Informatica di settore 16
Lingua inglese 28
Cognizioni di base della morfologia e componentistica delle unità destinate alla navigazione da diporto   8
Sicurezza rischio alto 8
Modulo 2: Fondamenti 36
Modulo 3: Manutenzione: macchinari, Calafatura, danni, finitura e computi 36
Modulo 4: Lavorazione del legno 50
Stage 90
Totale 300
 

Frigorista

[three_fourth]
Collaborazioni e partnership Il corso è erogato in collaborazione con l’I.I.S.S. “G. Caboto”, ente autorizzato all’organizzazione della formazione del “Personale addetto all’installazione, riparazione, manutenzione, recupero e controllo delle perdite su apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d’aria e pompe di calore contenenti taluni gas fluorurati” e certificato da AJA Registrars Europe srl ai sensi di legge per l'espletamento delle prove di esame e il rilascio della qualifica CE 303/2008 – Categoria I (cosiddetto “patentino frigorista”). Descrizione profilo professionale Il frigorista (m/f) è l'operaio specializzato in grado di eseguire in maniera autonoma con competenza entro le scadenze previste i lavori necessari per l'assemblaggio e la riparazione di impianti e apparecchi di refrigerazione. Attraverso la partecipazione al corso le persone che lavorano nel settore e coloro che vogliono avvicinarsi a tale professione potranno apprendere le conoscenze e le competenze necessarie per il superamento dell'esame per la certificazione delle persone per la categoria I in conformità al Reg. (CE) n.842/2006 e al DPR n.43/2012. La certificazione F-Gas è un obbligo di legge previsto dal DPR n.43 del 27/01/2013 la cui principale finalità è quella di tutelare l'ambiente e, quindi, garantire che tutti gli operatori abbiano i requisiti e le competenze necessarie per ridurre le emissioni di gas serra. Requisiti per la frequenza del corso • Diploma di scuola secondaria di II grado • Compimento del diciottesimo anno di età Competenze di base Saper nell’ordine:
  1. applicare le norme antinfortunistiche e di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e per gli impianti di bordo (d.lgs. 81/08)
  2. utilizzare i dispositivi di protezione individuale (DPI)
  3. raccogliere i reclami ed attivarsi per la risoluzione
  4. prestare all’occorrenza, assistenza di primo soccorso elementare
  5. utilizzare i dispositivi antincendio
  6. utilizzare strumentazione a supporto dell’attività d’ufficio (fax, pc, fotocopiatrice)
  7. utilizzare sw di posta elettronica e sistemi di navigazione internet
  8. esprimersi con adeguata correttezza in inglese sia discorsivo che marittimo
  9. utilizzare documentazione tecnica fornita dai produttori di imbarcazioni
  10. leggere ed interpretare il disegno navale e gli schemi elettrici
  11. tutelare l’ambiente in cui si opera
Competenze tecnico professionali In base alla documentazione tecnica, usando gli attrezzi in modo razionale e tenendo conto delle norme in vigore in materia di prevenzione degli infortuni di sicurezza del lavoro e di protezione dell'ambiente, svolge, attenendosi alle direttive di lavoro, le seguenti attività:
  1. sistemazione del posto di lavoro
  2. lettura ed applicazione della documentazione tecnica
  3. Fissazione delle fasi, dei mezzi e dei metodi di lavoro
  4. Spostamento e collegamento di tubazioni; fabbricazione di mensole, supporti e sostegni
  5. Assemblaggio di pezzi prefabbricati di parti elettriche o frigorifere per impianti e apparecchi di refrigerazione
  6. Allacciamento e messa a punto di impianti e apparecchi di refrigerazione
  7. Montaggio e regolazione di apparecchiature di misurazione, di comando, di regolazione e di sicurezza
  8. Applicazione di dispositivi anticorrosivi e di isolamento termico ed acustico
  9. Manutenzione e riparazione di impianti e apparecchi di refrigerazione
  10. Misurazione e controllo di impianti e apparecchi di refrigerazione
  11. Manutenzione e controllo dell'attrezzatura dei macchinari e degli utensili previsti, nonché esecuzione di semplici lavori di riparazione
  12. Registrazione dei dati tecnici relativi al processo lavorativo e ai risultati
Certificazione delle competenze Al fine del conseguimento dell’attestato finale i partecipanti dovranno:
  • Aver conseguito almeno il 70% delle ore del corso in presenza (aula + stage)
  • Aver superato con successo l’esame finale
È possibile conseguire la certificazione presso l’I.I.S.S. “G. Caboto”, ente qualificato e certificato da AJA Registrars Europe srl ai sensi di legge per l'espletamento delle prove di esame e il rilascio della certificazione. Durata 236 ore (stima 3 mesi) Scheda informativa
Moduli ore
Inquadramento normativo del diporto 15
Sicurezza 15
Sanità e Primo Soccorso 15
Informatica di settore 20
Lingua inglese 40
Modulo 2: Competenze specifiche 63
Stage 68
Totale 236
  [/three_fourth] [one_fourth][button animation="" variant="1" icon="icon-pencil-squared" background="#1e73be" color="#ffffff" size="large" target="_blank" url="http://catalogo.ismef.it/login.php"]Iscriviti[/button][/one_fourth]

Inglese nautico

Descrizione del corso Il corso si propone di rafforzare le competenze linguistiche della lingua inglese nell’ambito della formazione di professionalità nautiche o ad esse correlate al fine di agevolare l’apprendimento delle quattro abilità linguistiche (leggere, scrivere, parlare e capire). I destinatari dell’azione formativa sono diplomati della scuola secondaria di 2° grado che vogliano intraprendere o abbiano già intrapreso studi superiori in settori afferenti alla nautica o al terziario collegato (ingegneria, economia, turismo, ecc). Al termine del corso gli allievi saranno messi in grado di acquisire conoscenze e terminologie strettamente attinenti al contesto operativo del settore nautico e della cantieristica da diporto, anche per quello che riguarda il supporto nei rapporti con fornitori e clienti internazionali per la gestione delle attività dell'ufficio commerciale e/o delle vendite dirette. Conoscenze ritenute necessarie per poter ricoprire il ruolo descritto Conoscenze di tipo generale: Quadro normativo di riferimento, Sicurezza: in particolare il D.Lgs. 81/08, Sanità (Igiene e primo soccorso), Nozioni informatiche, Lingua Inglese, elementi di economia e avviamento all’auto-­‐imprenditorialità. Conoscenze di tipo specifico: ascoltare e comprendere una comunicazione in lingua straniera, Conversare e scrivere in lingua straniera, lessico specifico, lessico dei materiali e delle tecnologie, lettura, analisi e report di manuali tecnici del settore nautico, business english. Al termine del corso gli allievi saranno in grado di affrontare l’esame di certificazione B2 e/o C1. Requisiti per la frequenza del corso Diploma di scuola secondaria di II grado; Compimento del diciottesimo anno di età; Costituisce titolo preferenziale la precedente frequenza ad un corso professionalizzane erogato dall’Ismef.   Scheda informativa
Moduli ore
Inquadramento normativo del diporto 12
Sicurezza 8
Sanità 8
Informatica di settore 16
Lingua inglese 28
Cognizioni di base della morfologia e componentistica delle unità destinate alla navigazione da diporto   8
Potenziamento delle strutture grammaticali e linguistiche 48
Potenziamento delle strutture grammaticali e linguistiche 48
La lingua inglese del settore nautico 38
La lingua inglese del settore nautico 38
Stage 108
Totale 360
 
[three_fourth]
Descrizione profilo professionale L’installatore manutentore di impianti elettrici nautici svolge attività di predisposizione di piani di installazione nonché di realizzazione, controllo e manutenzione degli impianti elettrici di bordo, elaborando anche schemi e disegni tecnici afferenti all’impiantistica elettrica. Oltre ad elementi di elettrotecnica, di elettromagnetismo, di meccanica ed alle peculiarità legate agli impianti elettrici di bordo, il tecnico impiantista elettrico possiede conoscenze di disegno tecnico, utilizzando ed interpretando simboli, scale e metodi di rappresentazione specifici. Conosce gli strumenti di lavoro e le attrezzature necessarie per l’installazione, il collaudo, la gestione e l’ispezione degli impianti. Conosce inoltre le principali tipologie di impianti e di circuiti elettrici, i dispositivi di protezione e di regolazione, la componentistica modulare e scatolata relativa a quadri elettrici, nonché le principali tecniche di installazione e cablaggio di impianti elettrici e di montaggio delle apparecchiature elettriche di bordo. Per ciò che concerne il processo di impostazione dei piani di installazione, l’installatore di impianti elettrici è in grado di leggere ed interpretare disegni tecnici e/o schemi costruttivi di impianti elettrici di bordo, individuare e scegliere i materiali, i componenti e le attrezzature necessarie e funzionali alle lavorazioni da eseguire. E’ in grado, dunque, di identificare tempi e costi di realizzazione in rapporto alle tipologie di intervento da effettuare. Per quanto riguarda le operazioni di installazione dell’impianto, egli applica tecniche di montaggio e cablaggio di circuiti e quadri elettrici a vario grado di complessità, gestendo la posa di cavi e di apparecchiature, adottando procedure per la predisposizione dei sistemi di distribuzione, consumo, segnalazione ed intercomunicazione. Esegue inoltre piccole lavorazioni meccaniche che possono risultare accessorie e funzionali alla realizzazione degli impianti. Il profilo in esame procede poi al controllo ed alla manutenzione degli impianti, effettuando i test di verifica della funzionalità di macchinari ed impianti elettrici, individuando ed adottando le principali tecniche di collaudo degli stessi, nonché applicando interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria allorché si manifestino eventuali anomalie. Nell’ambito degli apparati elettrici, verifica in particolare il corretto funzionamento dei dispositivi di protezione e di sicurezza e traduce, infine, gli interventi effettuati in dati ed informazioni necessarie alla dichiarazione di conformità degli impianti, registrando sulla documentazione tecnica le fasi del lavoro ed i risultati conseguiti. Requisiti per la frequenza del corso • Diploma di scuola secondaria di II grado • Compimento del diciottesimo anno di età Competenze di base Saper nell’ordine:
  1. applicare le norme antinfortunistiche e di sicurezza previste per gli impianti elettrici di bordo (D.lgs. 81/08)
  2. utilizzare i dispositivi di protezione individuale (DPI)
  3. raccogliere i reclami ed attivarsi per la risoluzione
  4. prestare all’occorrenza, assistenza di primo soccorso elementare
  5. utilizzare i dispositivi antincendio
  6. utilizzare strumentazione a supporto dell’attività d’ufficio (fax, pc, fotocopiatrice)
  7. utilizzare sw di posta elettronica e sistemi di navigazione internet
  8. esprimersi con adeguata correttezza in inglese sia discorsivo che marittimo
  9. utilizzare documentazione tecnica fornita dai produttori di imbarcazioni
  10. leggere ed interpretare il disegno navale e gli schemi elettrici
  11. tutelare l’ambiente in cui si opera
Competenze tecnico professionali Saper nell’ordine:
  1. configurare il piano di installazione/manutenzione degli impianti elettrici di bordo
  2. effettuare l’installazione degli impianti elettrici di bordo
  3. effettuare il controllo e manutenzione degli impianti elettrici di bordo
  4. applicare procedure:
    • di diagnosi guasti elettrico-elettronici
    • di pianificazione operativa
    • di approvvigionamento
  5. pianificare lavori:
    • di installazione degli impianti elettrici di bordo
    • di collaudo di componenti elettrici, di impianti elettrici
    • di sostituzione componenti elettrici di macchinari/impianti
    • di redazione del verbale di collaudo impianto elettrico
  6. applicare tecniche di controllo funzionale dei componenti elettrici e di testing elettrico di macchinari/impianti, di diagnosi dei guasti impianti elettrici
  7. applicare tecniche:
    • di controllo e isolamento impianti elettrici
    • di installazione motori elettrici, montaggio quadri elettrici
    • di installazione di apparecchiature elettromeccaniche
    • di installazione di messa a terra, posa dei tubi per impianti elettrici, tracciatura di impianti elettrici
  8. utilizzare strumenti di verifica impianti elettrici
Certificazione delle competenze Al fine del conseguimento dell’attestato finale i partecipanti dovranno:
  • Aver conseguito almeno il 70% delle ore del corso in presenza (aula + stage)
  • Aver superato con successo l’esame finale
Durata: 400 ore (stima 5 mesi) Scheda informativa
Moduli ore
Inquadramento normativo del diporto 16
Sicurezza 8
Sanità e Primo soccorso 8
Informatica di settore 16
Lingua inglese 28
Cognizioni di base della morfologia e componentistica delle unità destinate alla navigazioneda diporto 8
Modulo 2: Impianti e strumentazioni di bordo 56
Modulo 3: Controllo e manutenzione degli impianti elettrici di bordo 62
Modulo 4: Installazione degli impianti elettrici di bordo 62
Modulo 5: Norme tecniche di sicurezza UNI-CEI 16
Stage 120
Totale 400
  [/three_fourth] [one_fourth][button animation="" variant="1" icon="icon-pencil-squared" background="#1e73be" color="#ffffff" size="large" target="_blank" url="http://catalogo.ismef.it/login.php"]Iscriviti[/button][/one_fourth]

Introduzione al Primo Soccorso

Descrizione del corso Il corso è riservato agli allievi dei corsi erogati dall’Ismef che abbiano sostenuto, con esito positivo, l’esame finale ed ha lo scopo di far conseguire ai partecipanti le conoscenze teoriche e le capacità operative per effettuare le manovre di Rianimazione cardiopolmonare di base. Obiettivo generale Acquisire le conoscenze e le capacità operative relative alla rianimazione cardiopolmonare anche mediante l’applicazione del Basic Life Support e della defibrillazione precoce. Obiettivi specifici • Identificare una situazione in cui è necessaria una rianimazione • Saper attivare il sistema di emergenza (centrale operativa 118) • Prevenire/ritardare i danni da mancata ossigenazione cerebrale attuando un efficace rianimazione cardiopolmonare • Utilizzare in maniera appropriata il defibrillatore semiautomatico   Scheda informativa
Moduli ore
Aspetti epidemiologici; Decreto del 28/02/2012 Ministero della Salute (G.U. n. 183 del 07/08/2012);' Obiettivi e strategie di intervento in BLSD; Catena della sopravvivenza e ruolo dei singoli anelli; Fasi A – B – C – D valutazioni e tecniche; Procedure operative di DP con DAE; Tecniche BLSD; Apertura delle vie aeree; Attivazione individuale del DAE; Ventilazione con maschera facciale; Compressioni toraciche; Posizione laterale di sicurezza; Sequenze complete BLSD; DAE disponibile immediatamente; DAE non prontamente disponibile       8
 

Procedendo con la navigazione sul sito senza disabilitarli, autorizzi l'invio e l'utilizzo di cookies sul tuo dispositivo. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa: