Piano Formativo

Coordinatore dei Servizi di Porto Turistico – 1200 ore

Coordinatore dei Servizi di Porto Turistico – 1200 ore

Finalità

Il Corso di Alta Formazione ha come obiettivo primario la formazione di figure professionali che necessitano di competenze complementari che spaziano dalla cantieristica nautica alla conoscenza dell’ambiente marino, dalla portualità al turismo diportistico, dall’aspetto normativo a quello di marketing di servizi di accoglienza.

 

Durata, articolazione, contenuti e organizzazione del Corso

Il Corso ha una durata di circa otto mesi, con un impegno didattico di 1200 ore complessive, di cui 722 riservate a lezioni frontali, seminari e orientamento, 100 a lezioni in e-learning e 378 a tirocinio formativo.

Al termine del Corso agli allievi che avranno superato con esito positivo l’esame finale saranno riconosciuti 48 crediti formativi universitari (CFU) certificati dalla UN.INT. – Università degli Studi Internazionali di Roma.

 

Il Corso si articola nei seguenti ambiti disciplinari:

Ambito organizzativo e disciplinare

Caratteristiche gestionali ed infrastrutturali del porto:

  • banchina e spazi attrezzati per posti barca e relative strutture di attracco;
  • imbarcazioni di servizio (pilotine per trasporto passeggeri e interventi di emergenza in mare);
  • imbarcazioni destinate al noleggio;
  • strutture di alaggio e varo;
  • spazi attrezzati per il rimessaggio;
  • officine e magazzino ricambi;
  • distributori di carburante;
  • distributori di acqua;
  • spazi attrezzati per il ristoro;
  • spazi destinati a svago e benessere;
  • ufficio informazioni turistiche;
  • ufficio direzione di porto.

I servizi che tipicamente un porto assicura al diportista:

  • prenotazione posti barca;
  • locazione o noleggio imbarcazioni;
  • rimorchio, traino o recupero imbarcazioni ed equipaggi in mare;
  • interventi di emergenza in mare;
  • rimessaggio;
  • alaggio;
  • fornitura carburanti;
  • raccolta e stoccaggio rifiuti speciali;
  • vendita pezzi di ricambio;
  • riparazioni e manutenzione barche;
  • pratiche nautiche;
  • ristorazione e catering;
  • previsioni meteo marine;
  • informazioni e prenotazioni turistiche;
  • noleggio mezzi di trasporto di terra, ciclomotori e biciclette, taxi, navette.

 

Ambito normativo e contrattualistico

  • Codice della navigazione;
  • normative e regolamenti settore nautico (SOLAS, SAR 79, MERSAR, IMOSAR);
  • normativa e regolamenti sulla nautica da diporto;
  • normative nazionali ed internazionali vigenti in ambito marittimo;
  • regolamento di sicurezza vigente nel porto;
  • regolamenti di tutela ambiente marino;
  • normativa internazionale IMO – STCW;
  • enti pubblici competenti in materia di demanio marittimo;
  • canoni e concessioni demaniali;
  • adempimenti amministrativi della navigazione da diporto;
  • contratto nazionale di locazione di unità da diporto;
  • contratto nazionale di noleggio di unità da diporto.

 

Ambito gestionale e di marketing

  • Elementi di marketing;
  • tecniche di definizione prezzi – pricing;
  • mercato delle imbarcazioni da diporto;
  • elementi di contabilità aziendale;
  • elementi di budgeting;
  • elementi di organizzazione aziendale;
  • tecniche di valutazione prestazioni professionali;
  • elementi di gestione delle risorse umane;
  • tecniche di coordinamento e gestione di team;
  • principi di customer care.

 

Ambito di pianificazione e di sicurezza

  • Carte nautiche;
  • meteorologia nautica;
  • pianificazione dei viaggi per mare;
  • sistemi di sicurezza e mezzi di salvataggio a bordo;
  • sistemi GPS Global Position System;
  • apparecchiature per la ricezione dei bollettini meteo;
  • impianti di bordo per il funzionamento di motori marini (lubrificazione, combustibile, raffreddamento, aspirazione gas di scarico);
  • operazioni di ormeggio e disormeggio delle imbarcazioni da diporto;
  • procedure di sicurezza in navigazione RADAR e sistemi ARPA;
  • sistemi di ancoraggio;
  • manovre di attracco e salpaggio delle imbarcazioni da diporto.

 

Ambito linguistico:

  • le competenze di base e trasversali della lingua inglese e della lingua francese;
  • il potenziamento delle strutture linguistiche e grammaticali;

la lingua inglese del settore della nautica e dei servizi turistici correlati.

Esperti in Sicurezza della Nautica da Diporto – 120 ore

Esperti in Sicurezza della Nautica da Diporto – 120 ore

Finalità

Il Corso di Alta Formazione ha come obiettivo primario la formazione di esperti in pianificazione, esecuzione e controllo della nautica da diporto.

 

Durata, articolazione, contenuti e organizzazione del Corso

Il Corso ha una durata di circa tre mesi, con un impegno didattico di 120 ore complessive, di cui 80 sono riservate a lezioni frontali, seminari e orientamento e 40 a lezioni in e-learning.

Al termine del Corso agli allievi che avranno superato con esito positivo l’esame finale saranno riconosciuti 5 crediti formativi universitari (CFU) certificati dalla UNINT. – Università degli Studi Internazionali di Roma.

 

Il Corso si articola nei seguenti ambiti disciplinari:

 

Ambito contrattualistico:

  • il Codice della nautica da diporto – D.L. 18/07/2005 n° 171;
  • i contratti di utilizzazione dei mezzi di navigazione da diporto (la locazione, il comodato, il noleggio, il rimorchio);
  • i contratti complementari e affini al trasporto (la spedizione, il noleggio di unità da diporto, il contratto di viaggio, il contratto di crociera turistica, il subtrasporto);
  • la responsabilità del vettore nelle diverse tipologie di navigazione e trasporto, le ipotesi di esenzione da responsabilità, il risarcimento del danno, il limite risarcitorio:
    • i documenti di trasporto;
    • i diritti del

 

Ambito della sicurezza:

  • la sicurezza dei lavoratori: gli aspetti assicurativi e previdenziali del settore della navigazione e dei trasporti;
  • la sicurezza dei passeggeri;
  • enti ed organismi di controllo della navigazione internazionale e nazionale;
  • i sistemi satellitari e la sicurezza della navigazione;
  • requisiti tecnici di sicurezza per unità senza marcatura CE, per unità con marcatura CE, per l’estensione dei limiti di navigazione dei natanti non muniti di marcatura CE.

 

Ambito linguistico:

  • le competenze di base e trasversali della lingua inglese;
  • il potenziamento delle strutture linguistiche e grammaticali;
  • la lingua inglese del settore nautico.
Esperto di Strategie di Promozione e Commercializzazione di Servizi Turistici della Nautica da Diporto – 250 ore

Esperto di Strategie di Promozione e Commercializzazione di Servizi Turistici della Nautica da Diporto – 250 ore

Finalità
Il Corso di Alta Formazione ha come obiettivo primario la formazione di esperti nella progettazione di itinerari turistici specifici per la nautica da diporto, nella promozione innovativa di itinerari e località collegati ai porti turistici, nella loro commercializzazione e animazione.

 

Durata, articolazione, contenuti e organizzazione del Corso

Il Corso ha una durata di circa cinque mesi, con un impegno didattico di 250 ore complessive, di cui 150 riservate a lezioni frontali, seminari e orientamento e 100 a lezioni in e-learning.

Al termine del Corso agli allievi che avranno superato con esito positivo l’esame finale saranno riconosciuti 10 crediti formativi universitari (CFU) certificati dalla UN.INT. – Università degli Studi Internazionali di Roma.

 

Il Corso si articola nei seguenti ambiti disciplinari:

 

Ambito del marketing:

  • il marketing mix dell’offerta turistica;
  • il prodotto turistico ed elementi di arricchimento dell’offerta;
  • le politiche di prezzo e gli attori del processo di acquisto;
  • le strategie di segmentazione e profili del target turistico specifico:
    • analisi delle caratteristiche della domanda,
    • bisogni specifici del target di riferimento e comportamento di acquisto,
    • posizionamento del prodotto turistico in relazione al target “diportista”;
  • le leve dell’offerta turistica;
  • il disegno del sistema di offerta (aree tematiche quali: turismo culturale, naturalistico e paesistico, enogastronomico, sportivo, ecc);
  • la mappatura dei percorsi:
    • ambienti e località rilevanti,
    • eventi,
    • risorse culturali, artistiche e storiche,
    • prodotti eno-gastronomici rilevanti e la cucina locale;
  • la progettazione del pacchetto turistico:
    • tipologia di pacchetti turistici,
    • principali fattori per la strutturazione di un itinerario,
    • gli aspetti tecnici da considerare e valutare,
    • la pianificazione delle risorse turistiche locali e gli eventi.

 

Ambito della promozione e della  comunicazione:

  • la distribuzione dei pacchetti turistici:
    • il sistema delle agenzie,
    • le fiere nazionali e internazionali (BIT- Mercato delle imbarcazioni da diporto e principali saloni,
    • i portali di e-commerce;
  • comunicazione delle proposte: piano mezzi tradizionale e nuovi media:
    • la scrittura e stile per il cartaceo e per il web,
    • la promozione on-line,
    • l’utilizzo di newsletter, gestione di mailing list;
  • progettazione dei materiali di comunicazione in relazione al canale di promozione.

 

Ambito gestionale:

  • elementi di budgeting;
  • tecniche di definizione prezzi – pricing;
  • elementi di organizzazione aziendale;
  • elementi di contabilità aziendale;
  • tecniche di valutazione prestazioni professionali;
  • elementi di gestione delle risorse umane;
  • tecniche di coordinamento e gestione di team;
  • principi di customer care.

 

Ambito linguistico:

  • le competenze di base e trasversali della lingua inglese;
  • il potenziamento delle strutture linguistiche e grammaticali;
  • la lingua inglese del settore della nautica e dei servizi turistici correlati.


Secondo le esigenze dell’Istituto e del contributo eventualmente assegnato dall’Amministrazione Centrale per l’esercizio 2018, il catalogo corsi 2018 potrebbe non prevedere tutti i corsi iscritti nel presente piano formativo